BICICLETTANDO IN VIETNAM

Il Vietnam è un paese estremamente pittoresco, con paesaggi autentici e unici del suo genere, che meritano di essere visti e vissuti da vicino. Per avvicinarsi ai luoghi e alla vita quotidiana dei vietnamiti la prima cosa da fare è quella di rallentare. Rallentare il nostro (occidentale) modo di fare per trovare il tempo di osservare. La natura. Le persone. La diversità. Ad eccezione delle grandi città come Hanoi e Saigon, di cui vi parlerò nei prossimi post, dove ci sono più motociclette che auto, il modo migliore (anche se non l’unico) per ammirare il paesaggio qui è quello di spostarsi in bicicletta.

DSCN0972

Durante il nostro tour in Vietnam anche noi abbiamo cercato di assaporare la vita della gente locale e abbiamo percorso alcuni tratti proprio in bicicletta. Lasciata la vita frenetica della città di Hanoi ci siamo trasferiti nella provincia di Nihn Binh.

DSCN0991

La provincia di Nihn Binh, situata poco più al sud di Hanoi, vanta bellezze straordinarie e molti siti culturali. Il capoluogo, Nihn Bihn, è una città industriale che non costituisce una metà turistica di per sé, ma viene usata come base da cui partire ad esplorare le montagne di pietra calcarea tipiche di questi paesaggi. La maggior parte di viaggiatori giunge qui per visitare la zona di Tam Coc e altre bellezze naturali, come le grotte di Trang An o la riserva naturale di Van Long. Avendo poco tempo a disposizione bisogna fare le scelte e durante il tour del Vietnam non è possibile vedere tutto, ma anche le poche cose che si visitano, rendono l’idea di quanto è bello questo Paese e di quanto ha da offrire ai visitatori.

DSCN0989

Dopo aver fatto un’escursione lungo la riserva naturale di Van Long,  siamo saliti in bici (per chi non voleva era comunque disponibile una moto con il conducente). La giornata era soleggiata e piuttosto calda  e per ripararci dal sole ci è stato offerto il tradizionale cappello a cono di paglia. Ridendo, ne accettai uno, sentendomi un po’ ridicola. La sua utilità però, si mostrò notevole a distanza di alcune ore, quando fu visto che chi non lo aveva indossato, aveva le spalle scottate dal sole. E’ buona cosa ascoltare sempre i consigli della gente locale, quando vi propongono qualcosa, anche se quello che farete o indosserete vi sembrerà buffo.

DSCN0987

La strada lungo il fiume Boi non è tutta asfaltata ma a tratti sterrata pertanto si rese necessario scendere dalla bici e attraversare quei tratti a piedi e proseguire di nuovo in bicicletta. Mentre seguivo il gruppo, mi fermai più volte per scattare le foto. Sulla destra il fiume offriva una vista spettacolare. Faceva così caldo che persino i bufali cercavano un po’ di raffreddamento nell’acqua. A sinistra si susseguivano i campi e le risaie. Lungo la strada incontrammo alcuni pastori che cercavano di spingere le mucche ad allontanarsi dalla strada. Mucche che ogni tanto venivano a farci compagnia e che, vederci passare, non facevano una piega.

DSCN1000

Pedalare era piacevole anche se reso leggermente faticoso a causa del caldo che si faceva sempre più insistente. La nostra pedalata, quel giorno, durata circa 8 km, si concluse in una dimora locale nel villaggio di Gia Hung, dove eravamo stati ospitati da una famiglia per il pranzo. Fortunatamente la biciclettata non fu l’unica, perché si ebbe occasione di ripetere l’esperienza anche successivamente a Hoi An.

DSCN2202

Il racconto del viaggio in Vietnam non finisce qui…

Foto © mira krizman

All Rights Reserved

Seguimi anche su Facebook

Annunci

11 commenti Aggiungi il tuo

  1. TravelandMarvel ha detto:

    FANTASTICO! bravissimi..che paesaggi, stupenda esperienza! 🙂

    Piace a 1 persona

    1. mirakriz ha detto:

      Siiii. Assolutamente. Da fare e rifare!!!

      Mi piace

  2. Meridiano307 ha detto:

    Che figata pazzesca.. dev’essere stato divertentissimo

    Piace a 1 persona

    1. mirakriz ha detto:

      Proprio così!

      Mi piace

  3. Moooolto interessante! Adesso vedo dove trovare i cappelli di paglia a cono 😉

    Mi piace

    1. mirakriz ha detto:

      Non saprei… li vendevano all’Expo.

      Mi piace

  4. Karen Saler ha detto:

    Che bello ! Ma andare in macchina e per me. Quanti anni aveva quel uomo
    in camicia rosa ? Quante persone hanno preso la macchina invece di bici ?
    Non hai un foto del gruppo.

    >

    Mi piace

    1. mirakriz ha detto:

      La foto del gruppo è quella iniziale. Tutti abbiamo preso la bici. Ti dico solo che l’età variava tra 38 e 76 anni.

      Mi piace

  5. ihopeiwilldogood ha detto:

    Bella esperienza davvero anche se forse è meglio andare quando non c’è così caldo…? 🙂 aspetto il continuo della storia 🙂

    Mi piace

    1. mirakriz ha detto:

      Fa caldo sempre… hai già letto i primi due post?

      Mi piace

      1. ihopeiwilldogood ha detto:

        no, devo tornare a recuperarli!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...