Travel HEALTHCARE: alcuni consigli per la salute in viaggio

Prima di recarsi in Paesi dove il clima, l’ambiente e le condizioni di vita sono completamente diversi dai nostri, ogni viaggiatore deve tutelare la propria salute e garantire così a se stesso (e alle persone con cui viaggia)  una positiva esperienza del viaggio.

PRIMA DI PARTIRE

Quando si decide di spostarsi nelle zone equatoriali o tropicali, o in quelle di alta quota, è necessario informarsi sui rischi sanitari del Paese in cui andremo e adottare le misure precauzionali. Il Ministero della Salute ha messo a disposizione di tutti il sito Viaggiare sicuri che offre le informazioni utili per i viaggiatori.

Nel caso in cui l’itinerario prevede le attività che sottopongono il corpo ad uno sforzo particolare (lunghe camminate, immersioni subacquee, trekking ecc.) occorre accertarsi che le proprie condizioni di salute siano adeguate per poterle affrontare. Le persone che hanno subito interventi chirurgici, che assumono determinati farmaci o soffrono di patologie croniche devono consultare il proprio medico per una valutazione delle proprie condizioni di salute. Per avere assistenza sanitaria in Paesi extraeuropei è necessario stipulare un’assicurazione sanitaria privata. Solitamente un pacchetto turistico la prevede già in base al viaggio che si intende fare.

In alcuni casi, a seconda della destinazione prescelta, può essere necessario (oppure consigliato) eseguire vaccinazioni o fare la profilassi antimalarica. Tra le vaccinazioni consigliate o richieste obbligatoriamente sono quelle contro la febbre gialla, l’epatite A e B, il tetano, la difterite, il colera, il tifo. Si eseguono su richiesta negli ambulatori ASL regionali per le vaccinazioni internazionali.

I FARMACI DA PORTARE IN VIAGGIO

In valigia bisogna preparare una scorta sufficiente dei farmaci usati abitualmente perchè a volte è difficile o impossibile reperirli all’estero. Si consiglia altrettanto di tenere nel bagaglio a mano quelli indispensabili.

Nel kit da viaggio è consigliato portare sempre con se i farmaci contro il dolore, contro la febbre (NO ASPIRINA ma paracetamolo), contro il mal di viaggio, contro il vomito, contro la diarrea del viaggiatore, un antibiotico ad ampio spettro, un collirio, pomate per punture d’insetto, scottature, infezioni della pelle ed eventuali materiali per le medicazioni d’emergenza. Per i viaggi “avventurosi” nelle zone tropicali ed equatoriali o a rischio malarico, occorre avere con sé: creme solari, antimalarici per la profilassi, repellenti efficaci contro gli insetti (PERMETRINA per abiti e quelli cutanei a base di dietil-toluamide o di picardina come OFF spray o Autan Protection Plus), sali minerali, compresse per disinfezione dell’acqua.

DURANTE IL VIAGGIO

Ecco alcuni consigli:

Indossare sempre un cappello a tesa larga per ripararsi dal colpo di calore e dal sole.

Per evitare le punture delle zanzare è necessario indossare indumenti di colore chiaro che coprano il più possibile (con maniche lunghe e pantaloni lunghi) ed evitare l’uso dei profumi, delle creme e i dopobarba che attragono facilmente gli insetti.

Evitare di consumare alimenti crudi (carne, pesce, frutti di mare, verdure e altro) ad eccezione di frutti personalmente sbucciati.

Evitare le bevande sfuse, dolci con creme, panna, salse, formaggi freschi e bere solo le bevande dalle bottiglie sigillate e SENZA GHIACCIO.

Prestare attenzione al rischio di malattie sessualmente trasmissibili (AIDS, epatite B, sifilide, scabbia ecc.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...